Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Ubriaco maltratta la figlia e si barrica in casa. All’arrivo degli agenti lancia bottiglie dalla finestra

Postato da on lug 22nd, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

POLIZIA ARRESTA PREGIUDICATO 49ENNE AL TUSCOLANO.
Erano da poco passate le ore 13.30 quando una ragazza ha chiamato spaventata il 113. Il padre ubriaco l’aveva picchiata e si era chiuso in casa.
E’ successo ieri in un appartamento di via Tropea.
Sul posto sono immediatamente intervenuti i poliziotti del Commissariato Tuscolano. Ad attenderli una ragazza, che ha raccontato loro quanto accaduto, aggiungendo di aver paura a rientrare in casa.
Gli agenti hanno provato a prendere contatti con l’uomo, ma questo non voleva saperne di uscire dall’appartamento. Dalle finestre ha iniziato a lanciare delle bottiglie agli agenti in strada e quando questi si sono presentati alla sua porta ha iniziato ad infilare delle lame nella fessura. A questo punto gli agenti hanno cercato di distrarre l’uomo, riuscendo ad entrare nell’appartamento da una finestra aperta. Trovato a borbottare davanti alla porta con un coltello in mano, dopo una breve colluttazione è stato disarmato e bloccato.
I familiari hanno riferito agli agenti che l’uomo spesso assumeva un atteggiamento violento legato all’abuso di alcol.
Condotto negli uffici del Commissariato F.B., pregiudicato di 49 anni, al termine degli accertamenti è stato arrestato per minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia.


Leggi Ancora

Lascia una risposta