Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Utilizzato un gruppo di scimmie per valutare il livello di radioattività dell’aria vicino Fukushima

Postato da on dic 16th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Dopo l’incidente alla Centrale Atomica Daiichi di Fukushima sono stati effettuati diversi controlli per monitorare la diffusione delle radiazioni nell’aria, tuttavia un gruppo di ricercatori giapponesi sta per avviare un altro tipo di monitoraggio. Gli elicotteri possono dare un quadro frammentario non potendo raccogliere a terra dati sui livelli di inquinamento dell’aria, così si è pensato di utilizzare un gruppo di scimmie che vivono in una foresta vicino Fukushima; le scimmie saranno dotate di un collare al quale sono applicati sensori in grado di valutare i livelli di radioattività. Le scimmie sono degli esemplari perfetti, ha spiegato il Professor Takayuki Takahashi, poiché si spostano a terra quanto sulle fronde degli alberi, e sono in grado di restituire un quadro completo dello spostamento delle radiazioni.

Discover Magazine


Leggi Ancora

Lascia una risposta