Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Via Bernini, 52: la lotta alla mafia comincia in casa loro

Postato da on feb 15th, 2010 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Era il 1993 quando Totò Riina venne arrestato. 25 anni di latitanza per lui, 25 anni di attesa e di ricerche per gli inquirenti. Eppure il suo covo era proprio li, sotto gli occhi di tutti, nel centro di Palermo; quasi una sfida strafottente alla società. Oggi quella sfida è stata vinta, dalla società.

La villa del boss, che rientra nel complesso dei beni confiscati alla mafia, è infatti stata destinata ad accogliere gli uffici dell’ordine dei giornalisti; l’evento, già di per sé significativo nel contesto della lotta alla mafia, acquista anche grande significato simbolico visto che la struttura sarà  centro di promozione di iniziative volte alla diffusione di quella che potremmo definire una cultura dell’anti – mafia.

Sarà il Ministro dell’Interno Roberto Maroni a presiedere la cerimonia di consegna della chiavi, martedì 16 Febbario alle ore 9.45 in via Bernini, 52.

Fonti:  Wikio


Leggi Ancora

Lascia una risposta