Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Aspetti inediti di Roma. Alessandro Vannini, Presidente della Commissione Turismo e Moda del Comune, presenta tre progetti di valorizzazione

Postato da on mag 13th, 2010 e file sotto Territorio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

ChiesaAlessandro Vannini, Presidente della Commissione Moda e Turismo del Comune di Roma, presenta alla stampa un lavoro di valorizzazione di tre siti storico-artistici della Capitale: il Colosseo, di cui vengono indagati i rapporti con la cultura medioevale; la Chiesa di Meyer, esempio di modernità, e l’area degli scavi di Ostia Antica.

Un’ iniziativa che si inserisce nel contesto più ampio, come chiarisce Vannini, di un progetto teso a potenziare gli elementi di richiamo turistico a Roma, attraverso la creazione di percorsi alternativi rispetto a quelli tradizionalmente legati all’immagine della città. Così parlare della storia medioevale del Colosseo, è spunto per ricordare che Roma, sempre associata nell’immaginario collettivo all’epoca imperiale, ha vissuto anche in questo periodo storico una fase importante.

Gli studi in merito, portati avanti dalla Sopraintendenza, sono stati stimolati dal ritrovamento, all’interno del Colosseo stesso, di un butto medioevale, ovvero una sorta di cava nella quale sono stati rinvenuti frammenti di vasellame risalente al Medioevo. Dunque il Colosseo, simbolo per eccelenza di Roma, viene esplorato in un’ottica inedita.

Oppure il sito archeologico di Ostia Antica offre un esempio di commistione tra diverse matrici culturali. Ancora il Presidente Vannini ricorda, “Sono tanti gli itinerari da promuovere al di fuori del circuito ufficiale”, menzionando, ad esempio, i palazzi che costeggiano Via del Corso al centro, ognuno dei quali è riconducibile alla storia di un casato dell’antica nobiltà, le cui origini sono profondamente radicate nella cultura romana, tuttavia troppo spesso trascurati dalla collettività.

L’obiettivo che il Comune si propone è quello di incentivare una permanenza più lunga del visitatore in città; è proprio in quest’ottica che rientra il programma, di cui lo stesso Presidente Vannini è promotore, Accoglienza nella Trasparenza, che include una serie di iniziative a tutela del turista.

Tra queste anche una valorizzazione del ruolo della guida turistica, per contrastare, invece, l’attività di figure non specializzate, le quali spesso, peraltro, rischiano di trasmettere un’immagine distorta della città, perchè non supportate da un’adeguata preparazione culturale.

Infine, il Presidente Vannini ricorda che nell’ambito delle strategie da mettere in campo per il settore turistico, vi è senz’altro anche la necessità di un potenziamento delle infrastrutture e dei collegamenti, nonché l’esigenza di mettere in rete, fare sistema tra i poli congressuali, le aree portuali, etc. Insomma, tra tutte quelle realtà che possono giocare un ruolo chiave nel campo del turismo.


Leggi Ancora

Lascia una risposta