Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

L’Ekecheiria rivive in Comune a Roma

Postato da on gen 22nd, 2010 e file sotto Territorio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Olimpiadi Roma 1960

Olimpiadi Roma 1960

Ieri duranta la giunta comunale, maggioranza e opposizione, in linea con quanto auspicato dallo spirito originario delle Olimpiadi, che prevedeva un ekecheiria, una tregua, tra tutti coloro che partecipavano ai giochi olimpici,  hanno saputo mettere da parte le proprie divergenze per approvare e sostenere all’unisono la candidatura di Roma alle olimpiadi del 2020.
Lo stesso Rutelli è stato il primo firmatario di questa mozione, sostenendo e ribadendo l’importanza di un evento come questo per il territorio, che porterebbe ad una serie di interventi di risanamento, di riqualifica e di reazione di nuove infrastrutture. Gli interventi previsti risulterebbero tutti improntati al rispetto della ecosostenibilità e non dovrebbero gravare sul bilancio pubblico, ma provenire da sponsor privati.
Tuttavia anche in un clima di totale concordia non mancano le polemiche, come quelle suscitate dal Presidente del Codacons, Carlo Rienzi. Questi, infatti, sostiene come Roma non sarebbe in grado di ospitare una manifestazione come le Olimpiadi a causa dei vari problemi che la assillano, dalla sporcizia, al traffico, al degrado delle periferie ed è intenzionato a fare ricorso al Tar del Lazio.
Superato dunque il primo passaggio, adesso si dovrà attendere la stesura del dossier che verrà consegnato  al Coni entro il 28 febbraio p.v., che a sua volta dovrà decidere tra la candidtura di Roma o Venezia.
Non ci resta dunque che attendere e augurare buona fortuna ad entrambe le città.

Fonti: il Corriere della Sera ,   Asca , Comune di roma


Leggi Ancora

Lascia una risposta