Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Roma: ricettatore “arrotondava” spacciando. Arrestato.

Postato da on set 6th, 2011 e file sotto Territorio. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Da tempo gli investigatori del Commissariato Lido, diretto dal dr. Antonio Franco, erano sulle tracce di C.R., 23enne di Ostia, sospettato di essere in possesso di refurtiva. Lo scorso 13 luglio, presso il centro commerciale “I Granai”, nella zona dell’Eur, alcuni malviventi rubarono un furgone di proprietà dell’Impresa di Trasporto e Consegna “SDA” mentre faceva il suo giro di consegne. All’interno del furgone erano custoditi una serie di cosmetici pronti per essere consegnati a una nota profumeria del centro e apparecchiature informatiche da recapitare alle Poste Italiane.  Due giorni più tardi, il furgone è stato ritrovato vuoto dagli agenti del Commissariato Lido, in una strada di campagna nella zona di Dragona. Le indagini della Polizia si sono orientate nei confronti di C.R., noto ricettatore pluripregiudicato di Ostia. Pedinato da alcuni giorni per identificare eventuali complici, nel corso dei servizi in abiti civili, l’uomo è stato notato dagli investigatori mentre consegnava un piccolo involucro di cellophane, risultato contenere eroina, ad un tossicodipendente. Fermato, è stato arrestato in flagranza di reato per spaccio. All’interno del suo appartamento, nella zona di Dragoncello, gli agenti hanno trovato e sequestrato 10 pasticche di droga sintetica utilizzata come sostituto degli oppioidi, eroina e hashish e 500 euro in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio. Nel garage del 23enne, gli agenti hanno trovato il materiale trafugato dal furgone rubato il 13 luglio: 32 telefoni, 15 modem, 20 HUB (concentratori di rete)  e vario  materiale informatico. Accompagnato in Commissariato, per C.R. oltre all’arresto per spaccio, è scattata anche una denuncia per il reato di ricettazione.


Leggi Ancora

Lascia una risposta