Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Post taggati con la parola: ‘governo’

D’Alema propone un Governo anti crisi e le dimissioni del Premier

La soluzione migliore, ha dichiarato Massimo D’Alema, attuale Presidente del Copasir, sarebbero le dimissioni di Berlusconi una volta approvata la manovra finanziaria. In seguito si potrebbe costituire un governo di fine legislatura, per affrontare le crisi economica e fare una nuova legge elettorale per andare alle urne. Fonte: Ansa.it

Russia Raddopia tasse vino italiano. Berlusconi si muova concorrenza sleale

“Si muova Berlusconi, chieda spiegazioni al suo amico Putin, faccia cambiare il provvedimento adottato in Russia che raddoppia i dazi sui vini italiani rispetto a quelli francesi e spagnoli”. La sollecitazione al Presidente del Consiglio dei ministri viene da Franco Manzato, assessore all’agricoltura del Veneto, prima regione italiana per export di vini e mosti, che […]

Manovra: malumore fra i leghisti

I vertici della Lega hanno scoperto con stupore, subito seguito da malumore, la presenza della norma definita pro-Berlusconi nel testo della manovra. A quanto ha appreso l’ANSA da fonte autorevole, i ministri leghisti giovedi’ scorso non avevano ricevuto nel testo che era stato loro consegnato la norma in questione. E i ministri leghisti hanno appreso […]

L’Ice in via di dismissione

Nonostante differenti punti di vista caratterizzino la posizione delle stesse forze di Governo, provocando da mesi la contrapposizione del Ministro dell’economia Giulio Tremonti, del Ministro degli Esteri Frattini e del Ministro dello Sviluppo Economico Romani, la decisione è stata presa, Istituto del Commercio Estero punto di riferimento e vitale presenza per le imprese italiane nel […]

Angelino Alfano neo Segretario del Pdl

Grandi novità dal Pdl, Berlusconi cambia strategia e decide per la figura del segretario di partito, nominato durante il Congresso per acclamazione, si tratta di: Angelino Alfano. A questo punto sarà necessario un piccolo rimpasto e si dovrà procedere alla nomina di un nuovo Guardasigilli, poi tutti di corsa ad approvare le legge contro le […]

Varata manovra da 47 mld: le novità

Varata manovra da 47 mld: le novità: arriva la mini-tassa per le imprese di imprenditori under-35. Nuova stretta sulle assenze degli statali: in caso di malattia la visita fiscale può arrivare il primo giorno. Al via la dismissione delle case popolari ex Iacp. Salta invece il super-bollo sui Suv. Confermato il bonus produttività, ovvero la […]

Custodire le conquiste, progettare strade nuove – 7° Congresso Provinciale SIULP Roma (Sindacato di Polizia)

L’avvio del 7 Congresso Provinciale del Siulp di Roma è stato caratterizzato da un confronto autorevole e critico, tra le più alte cariche istituzionali dello Stato e il SIULP in un faccia a faccia serrato sulle urgenze legate al tema della Sicurezza a trenta anni dalla riforma della Polizia e dalla nascita del Siulp, primo […]

Roberto Calderoli ne escogita un’altra! Perchè no, Ministeri anche al Sud

E meno male che è il Ministro della semplificazione, Roberto Calderoli ora propone per la par condicio, di disseminare ministeri per tutta Italia, compreso il Sud. Questa è la risposta di Calderoli, segretario della Lega,  alle domande di Monsignor Bregantini quando gli prospetta le sue preoccupazioni sui movimenti secessionistici della Lega Nord. Probabilmente i Ministeri […]

Riforma Fiscale: Tremonti illustra il disegno di legge ma c’è tempo per l’attuazione

Assemblea di Confartigianato, Giulio Tremonti illustra ai presenti un primo abbozzo della riforma fiscale, l’idea è quella di istituire non più di tre aliquote sui redditi alla persone e non più di cinque imposte. Nonostante le pressioni ricevute dal Premier che deve recuperare campo dopo le batoste, referendaria ed elettorale, e dalla Lega nord, il […]

Il ministro Brunetta: a sinistra solo opportunisti allo sbaraglio, il governo non rischia

«Io non andrò a votare ai referendum, perchè si tratta di quattro imbrogli», dice il ministro Renato Brunetta. «Eppure», aggiunge, «alla consultazione sulla fecondazione assistita e a quella sulla legge elettorale, di cui fui uno dei promotori insieme a Guzzetta, ci andai. Mi ritrovai in minoranza, ma poco male». Stavolta invece non va a votare. […]