Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

“Fare impresa in agricoltura”: Confagricoltura fa il punto sul mercato fondiario e su come orientare gli investimenti

Postato da on Set 27th, 2011 e file sotto Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry


Convegno a Roma il 29 settembre alle ore 9.00

Cambia la fotografia dell’agricoltura italiana. E ce lo ha segnalato – ricorda Confagricoltura – il censimento dell’Istat, da cui emerge che l’8% delle imprese agricole gestisce il 63% dei terreni coltivabili. Infatti, la concentrazione produttiva negli ultimi dieci anni ha fatto  sì che 132 mila aziende, ognuna che opera su almeno 20 ettari di superficie, gestiscano quasi 8 milioni di ettari dei 13 milioni complessivi.  La struttura fondiaria è molto più flessibile rispetto al passato, grazie al maggior ricorso a forme diversificate di possesso dei terreni, orientate sempre più all’uso di superfici in affitto o gestite a titolo gratuito (la SAU in affitto cresce del 52,4%, quella in uso gratuito del 76,6%).

La competitività sul mercato globale impone un rafforzamento delle imprese che si interrogano sugli investimenti fondiari (Sono possibili? Come farli?), sulla forma giuridica di impresa (Familiare? Individuale? Società?), sul tipo di contrattualistica da utilizzare per aumentare i terreni coltivabili (Affitto? Accordi in deroga? Nuove forme contrattuali?), sul tipo di attività integrativa (l’impegno nel settore primario si va diversificando grazie alle agroenergie ma anche alla multifunzionalità), sulle forme di sostegno creditizio agli investimenti.

A tutte queste domande cerca di dare una risposta il convegno “Fare impresa in agricoltura. Scenari e prospettive per le forme di conduzione ed il mercato fondiario”, promosso dalle Federazioni di Categoria della Confagricoltura (degli Affittuari Conduttori, dei Proprietari conduttori in economia e in forme associative, delle Imprese familiari) che si terrà a Roma, a Palazzo della Valle (Corso Vittorio Emanuele 101), il 29 settembre dalle ore 9.00. Le relazioni di valenti docenti ed esperti approfondiranno le tematiche; quindi ci saranno le conclusioni del presidente della Confagricoltura Mario Guidi.

“Le imprese agricole, al di là delle emergenze e degli affanni del presente, devono impostare – sottolinea Guidi – la progettualità futura e orientare gli investimenti”.


Leggi Ancora

Lascia una risposta