• Ottobre 2, 2022 5:34 am

Il periodico

Ripetizioni e Corsi online

the cloudPer una volta gli inglesi potrebbero non avere bisogno dell’ombrello se guardando il cielo vedessero sopra le loro teste una nuvola. Si chiama The Cloud, infatti, ma non ha niente a che fare con le condizioni climatiche. E’ il progetto avveniristico, in cui design e tecnologia si fondono, di una struttura alta 120 metri su cui è sospesa una serie di bolle in plastica, che si fanno supporto per giochi di luce e per il passaggio di informazioni in tempo reale. E’ questa la proposta lanciata dal sindaco di Londra, Boris Johnson, per le Olimpiadi 2012; una gigantesca architettura che, oltre a possedere un forte potenziale attrattivo per il turismo, si pone anche come strumento di raccolta energetica. Le persone possono salire a piedi o in bicicletta e l’energia da loro prodotta viene, poi, convertita in elettricità e rimessa in circolo grazie agli ascensori. Unitamente all’energia solare raccolta con le cellule fotovoltaiche presenti sia alla base che all’interno delle sfere, si ottiene l’annullamento del carbonio; questo fa si che la nuvola trasformi tutta l’energia usata rendendola nuovamente disponibile.

Altro elemento di fascino è l’idea di fare in modo che l’impianto sia finanziato con una raccolta di fondi a livello modiale, così che si faccia simbolo di proprietà globale.

Una grande disegno collettivo, espressione della cultura contemporanea.

Fonti:  Menstyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.