• Giugno 28, 2022 9:58 pm

Il periodico

Ripetizioni e Corsi online

Un team di ricerca dell’Università della Florida svela informazioni preziose sull’habitat marino attraverso un pesce robot

Un team di ricercatori dell’Università della Florida del Sud ha avviato una ricerca volta alla protezione delle specie marine. La ricerca tendeva ad individuare segni caratteristici che consentissero di ricostruire un quadro chiaro della quantità di animali presenti nei fondali marini e delle aree frequentate. Lo studio svolto nei pressi di Tampa Bay è stato effettuato per mezzo di un Robot a forma di torpedine, chiamato “l’aliante” che è stato immerso ogni 5 minuti, di giorno e di notte, per registrare i suoni emessi dai pesci, l’apparecchio misurava inoltre la salinità del mare, la temperatura, e la profondità. Comparando i suoni, gli scienziati hanno individuato diverse specie di pesci, come la menade, l’aringa e altre ed hanno scoperto che questi animali attraverso un loro organo chiamato in gergo la camera d’aria emettono gas, di giorno e di notte. I dati saranno utili a dipingere un quadro più chiaro delle condizioni di vita di questi animali.

Fonte: Science.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.