• Ottobre 2, 2022 4:57 am

Il periodico

Ripetizioni e Corsi online

Il cervello deve essere allenato costantemente affinché la memoria rimanga vivida anche in tarda età. Tuttavia dice la scienza è necessario mantenere uno stile di vita sano, dormire a sufficienza, mangiare bene, ed evitare sostanze che assunte in quantità eccessiva possano produrre danni. Ma non è tutto qui fanno sapere i ricercatori della Standford University attraverso una pubblicazione sulla rivista Nature, esistono delle specifiche sostanze responsabili dell’invecchiamento cerebrale. Nello specifico i ricercatori hanno rinvenuto nel sangue e nel fluido spinale di alcuni topolini quantità di “eotaxina” molto elevata, la sostanza sarebbe responsabile della riduzione di memoria.

Fonte: Ansa.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.