• Maggio 24, 2022 1:10 pm

Il periodico

Ripetizioni e Corsi online

Porta la firma italiana l’importante scoperta relativa alle proprietà benefiche di tre aminoacidi, che giocherebbero un ruolo chiave nel processo di allungamento della vita.

Autori dello studio sono, infatti, ricercatori delle università di Milano, Pavia e Brescia, i quali hanno rilevato che Leucina, Isoleucina e Valina, aminoacidi a catena ramificata contenuti in gran quantità in carne, soia  e legumi, hanno la capacità di allungare la vita degli esseri viventi.

Gli esperti hanno eseguito un esperimento su topi, rilevando che il gruppo di quelli cui era stata precedentemente somministrata acqua arricchita con questi tre aminoacidi, ha vissuto più a lungo rispetto al secondo campione di topi che, invece, non aveva ricevuto il trattamento.

Lo scarto temporale in termini di durata della vita è di oltre 90 giorni; inoltre, i topi alimentati con gli aminoacidi suddetti hanno mostrato una maggior espressione del cosiddetto gene della longevità, il gene SIRT, e anche del gene coinvolto nell’attività di proteine in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’inveccchiamento.

Fonti: Freenewsblog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.