Galileo Galilei “Meglio è una piccola verità, che una grande bugia”

Albert Einstein “Non penso mai al futuro. Arriva così presto.”

Cancro: le statistiche di una pandemia senza fine

Postato da on Feb 3rd, 2019 e file sotto Primo Piano, Ricerca, Scienza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

tumoreNel passato mi sono occupato spesso del problema cancro, la vera pandemia del terzo millennio e spesso ho chiesto:<cos’è il cancro?> Le risposte più o meno simili: “Il cancro rimane un mistero!“. Sono passati oltre vent’anni dalle mie prime inchieste e purtroppo oggi i passi avanti sono stati limitati. Ho deciso di occuparmene di nuovo e comunicarvi quali sono stati i passi avanti. Certo le notizie sono allarmanti, come le statistiche.

  • Si stima che in Italia vi siano in un anno 373.300 nuove diagnosi di tumore, circa 194.800 (52 per cento) fra gli uomini e circa 178.500 (48 per cento) fra le donne.
  • Nel corso della vita circa un uomo su 2 e una donna su 3 si ammalerà di tumore.
  • Considerando l’intera popolazione, escludendo i carcinomi della cute, i tumori in assoluto più frequenti sono quelli del colon retto (13,7 per cento) e della mammella (14,1 per cento), seguiti da quello del polmone (11,1 per cento) e da quello della prostata (9,5 per cento solo nel sesso maschile).

Cifre terribili, pensate all’incidenza sulla popolazione soltanto italiana: 1 uomo su 2, e 1 donna su 3, nel corso della sua esistenza contrarrà il cancro. Certo una domanda viene spontanea: siete in grado di darci tali statistiche, come mai non ci dite quando verrà debellato?“.
In realtà il tumore per il mondo della scienza è un misterioso sconosciuto, di cui si conoscono soltanto alcuni tratti.
Nella popolazione italiana vi sono oltre 3.400.000 persone (il 5,6 per cento della popolazione) che hanno avuto una diagnosi di tumore.
Ma cos’è il tumore?
Le risposte di scienziati e ricercatori è più o meno la seguente: “A livello cellulare, possiamo definire il tumore come il risultato di un caos genetico. Una cellula tumorale è una cellula che ha accumulato mutazioni nel proprio DNA tali per cui molti dei meccanismi di regolazione che le permettono di dividersi, di differenziarsi, di maturare, e perfino di morire, sono fuori controllo. Di fatto, la cellula continua a proliferare e può invadere altri tessuti e questo è deleterio per l’intero organismo.“.
In realtà ci dicono come appare, cosa succede, le conseguenze, ma nessuno è in grado di dire cos’è il tumore. Se sapessero cos’è, saprebbero anche come debellarlo.
Nei prossimi post cercheremo di contattare scienziati, ricercatori, per avere notizie utili e andremo alla ricerca di pubblicazioni che possano dare motivo di speranza.
L’associazione Italiana di oncologia medica ha pubblicato statistiche dettagliate su tale pandemia che riportiamo.

2018_NumeriCancro-operatori (1)

Leggi Ancora

Comments are closed